Nella Gola regno dell'Aquila reale

La bellezza non comune del complesso ipogeo di Frasassi non ha bisogno di parole. Centinaia di migliaia di turisti lo visitano ogni anno rimanendo sbalorditi per ciò che la natura è riuscita a modellare nelle viscere della terra. I minerali presenti, le stalattiti e le stalagmiti, i laghetti, la maestosità delle sale, rappresentano di per sé un grande laboratorio culturale e didattico.
Il Museo Speleopaleontologico presenta importanti ritrovamenti nel territorio, si va dal fossile di Ittiosauro a bellissime ammoniti, fino allo scheletro di un orso speleo e altri di vari animali. Un’altra sala è dedicata alla speleologia con plastici raffiguranti la formazione delle grotte e foto degli animali che le popolano. Completano il Museo i ritrovamenti in siti preistorici, in tombe di guerrieri, ecc.
Nel sentiero che dalla strada costeggiante lo storico fiume Sentino porta al Tempio del Valadier (voluto da Papa Leone XII della Genga all’interno dell’enorme ingresso della Grotta della Beata Vergine), si trovano specie floristiche uniche, tra cui la Moehringia papulosa, presente a livello mondiale solo sulle pareti rocciose delle Gole del Parco Gola della Rossa e Frasassi. Ed è sulle stesse ripide cime che nidificano le Aquile reali presenti da secoli in questo territorio ricco di storia e di vestigia del passato. A ridosso del Tempio si trova un millenario oratorio femminile scavato nella roccia.

 

PROGRAMMA 


MATTINO

Arrivo a Genga (AN), in località La Cuna, sede del mercatino di prodotti tipici.
- Visita guidata al percorso turistico della Grotta Grande del Vento.
- Visita al Museo Speleopaleontologico che ospita un fossile di Ittiosauro di 150 milioni di anni e alla millenaria Abbazia di San Vittore delle Chiuse.

POMERIGGIO

Trasferimento nella Gola di Frasassi con visita guidata al Sentiero che porta al Tempio del Valadier situato all’interno della Grotta della Beata Vergine di Frasassi.
 

Quota di partecipazione da concordare

 Pacchetto componibile

 

Info e prenotazioni: COLLI ESINI incoming - tel. 0732 695207 - fax 0732 695247 - incoming@hesis.it